Bologna Italia

Bologna:un piacevole ritorno

il
27/10/2018

Un piacevole ritorno.

L’occasione per ritornare a Bologna si è presentata con la visita alla fiera del turismo,la TTG a Rimini .

Da “giovane” travel blogger, ero curiosa di fare questo tipo di esperienza e da viaggiatrice seriale non potevo non inserire un week –end nella dotta,grassa e rossa Bologna.

Tanto tempo è passato dal mio ultimo viaggio e parecchi ricordi mi legano a questa città.

La Torre degli asinelli

E’ stato un piacevole ritorno che ha riacceso il mio amore per questa città che, ancora, conserva tutto il suo fascino .

Tornata da poco,da un tour affascinante ma intenso dall’ Israele ,avevo proprio bisogno di una vacanza slow-life  e Bologna si presta ad essere vissuta con calma.

Desideravo riscoprire Bologna ed immergermi nella sua affascinante atmosfera gironzolando senza,nessun itinerario prestabilito.

 

Lucio Dalla cantava in una sua canzone che “A Bologna non si perde neanche un bambino” ed io sono pienamente d’accordo. Orientarsi non è difficile,il suo centro storico è di piccole dimensioni ed  è facile andare in giro senza smarrirsi.

E così,lasciata in hotel cartina e detto bye bye a google maps , è iniziato il mio week -end bolognese .

Un sole tiepido ed un cielo di un azzurro intenso hanno fatto da backstage a lunghe passeggiate attraverso palazzi dai mille colori, piazze ed i caratteristici portici.

 

 

La sera,complice la luce dei lampioni, la città si accende di un color ambrato come il miele e passeggiare è pura poesia.

 

Nettuno di notte riflesso sul palazzo dei notai

Boliogna di notte emana una luce mielata

 Il cibo ed i suoi locali.

Bologna è un paradiso per i golosi. La città è piena di posti accoglienti ed affollati dove gustare cibo della tradizione emiliana e non solo.

Le osterie,i ristoranti di chef stellati ,le trattorie soddisfano tutti i palati dai più golosi ai più esigenti. Ovunque si mangia bene e consigliare un locale non è facile.

Ma se,come me, ami il jazz e mangiare bene ,  La cantina Bentivoglio  è un luogo assolutamente da non perdere.Un locale storico, ricavato dalle cantine del cinquecentesco palazzo Bentivoglio, dove quasi ogni sera , si tengono concerti di elevata qualità e si gusta buon cibo.

L'interno del locale storico cantine bentivoglio

E per concludere in dolcezza,dopo il concerto, mi sono concessa un gelato in una storica gelateria ,considerata dai bolognesi, la migliore, la Cremeria di Santo Stefano.

Non ho nessuna foto da mostrare, troppo concentrata a gustare il mio meraviglioso cono al gusto di cioccolato fondente e nocciola,altamente consigliato,il gelato è mitico!

Cala la sera ed è arrivato il momento della riflessione….

Non mi stancherò mai di Bologna. L’adoro e presto ci ritornerò per nuove scoperte.

 

 

 

TAGS

LASCIA UN COMMENTO

Italia

Siciliana, viaggiatrice per passione, lettrice instancabile, amante degli animali. Superati gli “anta” già da un po’ mi piace ancora giocare. Balocchi preferiti: un taccuino per annotare tutti i miei vagabondaggi, una macchina fotografica per i miei scatti insoliti e un vecchio zaino azzurro e giallo compagno fedele di tutte le mie esplorazioni intorno al mondo. Se mi vuoi contattare, scrivimi qui: debdivalentino@gmail.com

Seguimi su Facebook
Archivi