visitare le Meteore:il monastero di Varlaamarr
Europa Grecia

Meteore:guida per visitare questo posto magico

on
19/05/2019

Ecco una piccola guida ricca di consigli per visitare le Meteore: dove dormire, come organizzarsi per visitare i monasteri, dove cenare e come spostarsi.

Le Meteore

Quando mi sono ritrovata davanti alle Meteore sono rimasta a bocca aperta ammaliata da tanta bellezza e dall’estro creativo della natura.

Alle Meteore

Si perché la natura è capace di creare dei capolavori che nemmeno l’artista più raffinato saprebbe realizzare.

E le Meteore sono uno di questi.

Un’opera d’arte surrealista con “torri” verticali di roccia dalle forme più ardite su cui svettano antichi monasteri.

Le forme bizzarre delle Meteore

Non ci potevo credere di essere lì ad ammirare questo capolavoro e dire che,ad un certo momento per una serie di imprevisti stavo rinunciando a questa meta.

Fortunatamente non l’ho fatto ed oggi vi posso raccontare questa meraviglia…..

Panorama sulle Meteore

Sospesi nel cielo come il significato di Meteore appaiono questi monasteri.

Una visita ai monasteri è piuttosto impegnativo,sopratutto,come ho fatto io,a piedi.

Ammettiamolo molto stancante ma vi svelo un segreto: ho chiesto un passaggio. Ero stanchissima!

Travel Tip: se siete distrutti dalla stanchezza chiedete un passaggio. Ci sono parecchi turisti in auto disponibili ad offrirti un posto in macchina.

E’,anche un’occasione per conoscere persone e fare quattro chiacchiere piacevoli.

Altra alternativa: se non volete dipendere dal bus pubblico potreste affittare un motorino. Io l’ho scoperto troppo tardi…peccato!

Mi sono fermata un momento per la tanta stanchezza,solo fisica perché il mio cuore è colmo di emozioni e grato a madre natura per questo tanto ardito quanto meraviglioso paesaggio.

Meteore

Monastero Holy Trinity

Rifletto sulla fede….quanto profonda sarà stata per consentire a questi uomini di affrontare fatica e mille difficoltà per costruire in un posto cosi inaccessibile la loro casa.

Monastero alle Meteore

La potenza, la forza della fede è immensa.

Monastero Varlaam alle Meteore

Pensate che, anticamente, i monaci per costruire e salire e scendere utilizzavano delle reti che venivano issate con degli argani.

Non potevo fotografare queste immagini che hanno tutto il fascino del bianco e nero e fanno capire quanto potesse essere impervio questo posto e quanta….

 

Collage di foto della vita dei monaci antiche

I primi impavidi ad abitare questa zona furono gli eremiti che si insediarono, addirittura, nelle cavità rocciose per sfuggire ai turchi e pregare in pace fino a quando un monaco di nome Athanasios costruì il primo monastero Grande Meteora, il più grande ed il più antico.

Grande Meteora

I monaci oggi si muovono dai monasteri con delle specie di cabinovie. Solo i turisti percorrono più di 100 scalini per visitare questi luoghi.

Monaco che prende la cabinovia

Come arrivare da Atene

Premessa che il miglior mezzo per visitare la Grecia è l’auto.Possedere un mezzo “proprio” permette di risparmiare tempo e denaro.Inoltre ti consente di avere una libertà che ,con i mezzi pubblici,non si possiede.

In alternativa i mezzi pubblici. Il bus o il treno.Ecco il sito tickets.trainose.gr  per prenotare i biglietti.

Ho scelto il bus acquistando un biglietto on linee nel sito kteltrikala.e-ticketing.gr

perché compatibile con gli orari del mio volo.

Dall’aeroporto ho preso un bus X93 fino alla stazione Liossin impiegando un’ora circa.

Da li ho preso il bus che ci ha impiegato con un cambio a Trikala (nessuna attesa) circa 5 ore.

Visitare le le Meteore

L’auto sarebbe l’ideale. In alternativa c’è un piccolo bus che parte dalla fermata vicino la fontana nel centro di Kalambata che al costo di 1,80 ti porta fino alla Gran Meteora.

Orari del bus pubblico che parte dalla piazza principale di Kalambaka

Da lì puoi decidere di andare a piedi o aspettare il bus per visitare gli altri monasteri.Il biglietto per tutto il giorno costa € 5,50.

Alle Meteore,oggi dei 24 monasteri solo 6 sono visitabili.L’ingresso ad ogni monastero costa 3€.

Se volete visitare tutti i 6 monasteri sono necessari due giorni considerate le diverse chiusure.

Ogni monastero,infatti è chiuso in un giorno diverso della settimana o per qualche occasione quindi vi consiglio di informarvi anticipatamente per pianificare al meglio la vostra visita.

Travel Tip:porta sempre con te un cappellino pesante per le stagioni intermedie,soffia spesso vento e d’estate per il sole che picchia.

Bene è sempre portare una giacca per la pioggia….a volte in quelle zone il tempo fa i capricci.

 Dove dormire a Kalambaka

Ci sono hotel e pensioni sia nella piccola cittadina di Kalambaka o poco distante a Kastraki un piccolo paesino montano. Se non hai un’auto consiglio di soggiornare a Kalambaka perché hai a disposizione bar,ristoranti e la stazione dei bus raggiungibili facilmente a piedi.

Ho dormito all’‘Alsos Hotel ,un albergo confortevole con una vista spettacolare.

Ingresso dell'hotel Alsos di Kalambaka

A 5 minuti a piedi dal centro,in una zona tranquilla questo piccolo hotel è accogliente e confortevole.

Un posto dove il sorriso ed il calore del proprietario Yiannis rende il tuo soggiorno speciale.Lo consiglierei assolutamente!

Dove mangiare

Per la sera vi consiglio un tipico locale greco molto caratteristico e musica dal vivo Taverna To Paramithi a Kalambaka.

Per i vegetariani non è facile trovare una cucina internazionale ma tranquilli quello che mi ha “salvato” è stato un’insalata greca i Dolmadakia involtini di foglie di vite con riso e  i Kolokithokeftedes polpette di zucchine con feta.

Questi piatti buonissimi non mancano mai nelle taverne.

La visita alle Meteore è stato uno dei momenti più intensi del mio viaggio in Grecia.

Perché la Grecia non è soltanto mare…..è uno scrigno prezioso ricco di mille meraviglie tutte da scoprire.

Vi è piaciuto PLEASE condividete….sarebbe un gesto molto gradito.

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT