I canali di Amsterdam
Amsterdam Europa

Come organizzare un viaggio ad Amsterdam: la mia guida con chicche insolite

on
14/04/2023

 Se stai pensando di organizzare un viaggio ad Amsterdam e sei in cerca di informazioni pratiche ti suggerisco di fermarti perché quest’articolo fa al caso tuo.

Qui troverai non solo consigli utili per pianificare il tuo viaggio ad Amsterdam: come muoverti, dove mangiare, dove dormire e tanto altro.

Ma non solo condivido con te anche qualche chicca insolita da annotarti per la tua vacanza alla scoperta della città dei tulipani e mulini a vento.

Ho visitato Amsterdam più volte per vacanza e vissuto per amore ma questa è un’altra storia.

La conosco discretamente e soprattutto ti posso svelare anche qualcosa di poco turistico.

 Pronto, buona lettura… si parte, Amsterdam ti aspetta.

Organizzare un viaggio ad Amsterdam

Crociera sul fiume Amstel di Amsterdam

Come arrivare ad Amsterdam dall’aeroporto

Il mezzo più economico e rapido è lo shuttle 397, l ‘Amsterdam Airport Express Bus che parte  ogni ora dalla corsia B29 della Schiphol Plaza, di fronte al terminal passeggeri e in circa 30 minuti porta al centro città.

Il biglietto costa 6,50 euro sola andata e si può acquistare al punto Info & Ticket Bus, in prossimità delle fermate degli autobus, a bordo oppure online.

Per altre soluzioni consulta: qui.

Periodo migliore per visitare Amsterdam

L’inverno è piuttosto grigio, freddo e molto piovoso,  anche se nel periodo natalizio si respira un’atmosfera speciale ma il periodo ideale per esplorare Amsterdam è la primavera.

La città si risveglia, ovunque i bulbi di tulipani piantati in inverno fioriscono e tutto si trasforma in un luogo che incanta e riscalda il cuore.

La primavera, inoltre, è il periodo migliore per ammirare i tulipani in fiore nel più grande giardino al mondo che ospita mille varietà di questo straordinario fiore, il  Keukenhof Park: il regno dei tulipani.

Come muoversi ad Amsterdam

Il mio consiglio è di scoprire la città a piedi perdendosi tra le sue stradine ed i canali.

In alternativa se vuoi utilizzare i mezzi  pubblici, il costo del biglietto singolo è € 3,20.

O potresti acquistare l’ Amsterdam Public Transport Pass, un abbonamento con costi diversi a seconda la durata che comprende il trasporto illimitato su autobus, tram e metropolitana tranne lo shuttle per l’aeroporto. Per maggiori informazioni o acquisto on line consultate qui.

Museumplein di Amsterdam.Amsterdam è perfetta, per i suoi numerosi percorsi ciclabili, ad essere esplorata in bici in autonomia o affidandosi a tour organizzati.

Chicca di viaggio: scopri la città in bici attraverso la scoperta dei murales. Il tour dura circa 2.5-3 ore.  

La mia scelta: AllTourNative Amsterdam.

Organizzare un viaggio ad  Amsterdam con “Amsterdam City Card”

L’Amsterdam City Card è un pass turistico che comprende l’ingresso gratuito o scontato nei più importanti musei e siti di interesse turistico, l’utilizzo dei mezzi pubblici, una crociera sui canali e un passaggio in traghetto gratuito da Amsterdam a Zaanse Schans.

Chicca di viaggio: in alternativa ad una classica crociera puoi decidere di fare un brunch su una chiatta in giro per i canali.

La mia scelta: Gs Brunch Boat.

Conviene o no la Amsterdam City Card? La card ha una durata temporale diversa. Si può acquistare, infatti un pass per 1, 2, 3, 4 o 5 giorni.

Non è facile rispondere a questa domanda, dipende se hai intenzione di visitare tanti musei e attrazioni e di utilizzare frequentemente mezzi pubblici.
Per maggiori informazioni ed acquisto on line consulta il sito: Iamsterdam.

Amsterdam

Chicca di viaggio: vuoi visitare un museo al di fuori dei circuiti turistici, vai al Nx Museum, uno spazio museale incentrato esclusivamente sulla multimedialità.

Dove dormire

I migliori quartieri dove dormire ad Amsterdam sono il Centro Medievale, la Cintura dei Grandi Canali, il Quartiere dei Musei, il Jordaan e il De Pijp.

L’offerta è è abbastanza varia da soddisfare tutti i gusti e tutte le tasche, sia che preferisci ate soggiornare in un b&b, ostelli o hotel di lusso.

C ‘è l’imbarazzo della scelta.

Chicca di viaggio: se, invece cerchi una sistemazione originale ti consiglio di dormire in una casa galleggiante lungo i canali del fiume Amstel. 

Le houseboat sono dei piccoli appartamenti dotati di tutti i comfort  con, il più delle volte una piccola terrazza da cui ammirare i canali.

La mia scelta: Rembrandt Square Boat.

Dove mangiare

Se ti piace sperimentare cucine di tutto il mondo Amsterdam non ti deluderà : turca, giapponese, vegano, thai, francese ed ovviamente olandese. Tutto quello che ti piace ad Amsterdam c’è.

Se vuoi provare piatti tipici olandesi ti consiglio il Café Restaurant ‘t Zwaantje, un piccolo ed accogliente locale arredato con  oggetti vintage e locandine di concerti e mostre alle pareti.

Chicca di viaggio: mangia a casa degli olandesi per immergerti nella loro vita quotidiana ed assaggiare la loro cucina.

La mia scelta: Withlocals.

Per i vegetariani o vegani non manca anche in questo caso l’offerta. Un paio che mi sono piaciuti di più, ideali sia per un brunch che per un pranzo salutare Ivy & Bros Amsterdam o De Pepper, una cucina culturale senza scopo di lucro, che serve rigorosamente pasti vegetariani biologici da volontari 4 sere a settimana.

Fammi sapere cosa ne pensi delle chicche di viaggio, lasciami un commento mi farai felice. 

Seguimi su Facebook , Instagram ed iscriviti alla newsletter per non perdere nuove chicche e consigli di viaggio.

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

Seguimi su Facebook
Archivi

Chiacchiere e racconti di viaggio
Due chiacchiere e un caffè e racconti di viaggio
Instagram