in viaggio con Giorgio Bettinelli esploratore moderno 2.0
Arte in viaggio

In viaggio con Giorgio Bettinelli esploratore moderno 2.0

on
04/08/2019

Oggi non vi porto in viaggio con me ma vi racconto di un uomo straordinario Giorgio Bettinelli e delle sue incredibili esperienze.

Giornalista,scrittore, musicista attore ma soprattutto Giorgio Bettinelli era un autentico esploratore moderno 2.0 che ha raccontato nei suoi libri il mondo in sella a una vespa.

Il suo esordio “da viaggiatore” avviene casualmente.

Tutto ha inizio nel lontano 1992, durante un soggiorno in Indonesia, dove riceve in regalo da un amico una Vespa “completamente scassata” come lui stesso racconta nel suo libro “In Vespa” dove narra il suo primo viaggio su due ruote da Roma a Saigon.

Quella Vespa data in dono gli cambia la vita, ha una folgorazione.

Lui che non aveva mai posseduto un motorino e non capiva nulla di meccanica salta su quella moto ed inizia a viaggiare come un vero esploratore 2.0.

Un vero esploratore 2.0 che ha condiviso con i grandi viaggiatori del passato la sete di conoscenza e curiosità scoprendo non solo luoghi ma l’essenza,l’anima di ogni paese attraversato.

Che significava viaggiare per Giorgio Bettinelli

Leggendo i suoi libri, le sue storie personali penso ad un verso di una poesia di Baudelaire “Il viaggio” che mi sembra lo possa descrivere.

il vero viaggiatore è chi parte per partire: ha il cuore lieve un po’ come i palloni, non si allontana mai dal suo destino, e senza saper perché ripete sempre: “Andiamo!”».

Bettinelli non sapeva perché partiva ma sapeva che voleva partire tanto da ripetere sempre che, una volta conclusa la sua impresa, già pensava a quella successiva.

Da allora per dieci anni nulla e nessuno lo ferma, a bordo del suo “cavallo meccanico” con la chitarra a tracolla fa del mondo la sua casa.

I suoi non sono solo racconti di viaggio ma delle vere e proprie dichiarazioni d’amore per i paesi che attraversa.

Riusciva a raccontare l’anima di ogni paese narrando oltre le sue avventure e disavventure, le più rocambolesche, il dolore e la bellezza di ogni luogo che vive,mettendo a nudo sé stesso.

Perché leggere i libri di Giorgio Bettinelli

Ho letto i suoi libri tutto in un fiato,con meraviglia e stupore per la forza,il coraggio ed,ammettiamolo un pò di follia per le sue imprese.

Ma ci pensate ha attraversato da solo l’Alaska,la Siberia, il Cile,la Terra del Fuoco le Americhe,l’Europa e tanti altri continenti da solo in da solo in Vespa.

Immaginate ,infatti un uomo solo su una Vespa la cui meccanica è una materia oscura, con la chitarra a tracolla percorrere tutto il mondo dormendo ovunque ,mangiando qualsiasi cosa, affrontando imprevisti e difficoltà,a volte anche rischiosissimi- la malaria celebrale in piena Africa nera  o il sequestro da parte dei guerriglieri congolesi-.

Comprendete ora il mio stupore??!!

Lui riesce a trasportare il lettore e a far vivere le sue stesse esperienze.

Più leggevo più mi immaginavo seduta sulla sella della sua Vespa a condividere con lui momenti incredibili e drammatici.

Lui ,con la sua “penna” ironica ed arguta e profonda sensibilità riesce a farti viaggiare con la mente.

Ti prende per mano e ti fa vedere il mondo restando a casa…..ecco perchè leggere Bettinelli. 

Conoscevate Giorgio Bettinelli? Vi piace?

Vi lascio la sua bibliografia:

In Vespa da Roma a Saigon
Brum Brum
Rhapsody in black
In Vespa dall’Angola allo Yemen
La Cina in Vespa 

TAGS
RELATED POSTS
6 Comments
  1. Rispondi

    Speranza

    06/08/2019

    Che tipo, ci ha lasciato troppo presto. Sarebbe stato un perfetto travelblogger, no?

    • Rispondi

      Deb di Valentino

      09/08/2019

      E già sarebbe stato il travel blogger….come ho scritto nell’articolo,un vero esploratore 2.0 🙂

  2. Rispondi

    Katja

    06/08/2019

    Che vecchi ricordi! Brum Brum e In vespa li avevo letti alle superiori, insieme a Sergio Ramazzotti “Verso il Capo” … ho viaggiato insieme a loro e sono stati tra i miei libri preferiti! E forse sono anche i viaggi più belli.

    • Rispondi

      Deb di Valentino

      09/08/2019

      Sai che non ho mai letto “Verso il Capo”….mi hai dato una bella dritta.Grazie!Lo leggerò sicuramente

  3. Rispondi

    Laura

    06/08/2019

    Amo molto i libri di Giorgio Bettinell e sono particolarmente legata a In vespa: romanzo che mi sono fatta autografare durante una sua presentazione. Un grande esploratore, un grande viaggiatore, un grande uomo.

    • Rispondi

      Deb di Valentino

      09/08/2019

      Laura,quindi l’hai conosciuto?Che onore! Sarebbe piaciuto anche a me conoscerlo.Dai suoi racconti emerge un uomo straordinario.

LEAVE A COMMENT

Italia

Siciliana, viaggiatrice per passione, lettrice instancabile, amante degli animali. Superati gli “anta” già da un po’ mi piace ancora giocare. Balocchi preferiti: un taccuino per annotare tutti i miei vagabondaggi, una macchina fotografica per i miei scatti insoliti e un vecchio zaino azzurro e giallo compagno fedele di tutte le mie esplorazioni intorno al mondo.

Seguimi su Facebook
Archivi