Pianta del caffe con i suoi frutti verdi
Imperdibile colombia al profumo di caffè
Valle di cocora con le palme da cera
Colombia Salento

Imperdibile Colombia al profumo di caffe’

on
07/09/2018

Quando penso alla Colombia la immagino, come una ricetta prelibata dai mille ingredienti:gioielli coloniali, paesaggi mozzafiato,siti archeologici e mare cristallino al profumo di caffè.

La Colombia è il principale produttore mondiale di caffè.

Se sei curioso di conoscere tutta la “vita” del caffè e gustarne una tazza veramente a km 0, obbligo una tappa alla zona dell’ “Eje Cafetero”.

L’eje Cafetero, il triangolo formato da Bogotà, Medellin e Cali, fornisce al paese la maggior parte della produzione nazionale di questa bevanda.

E cosi, annusando l’aroma del caffè,siamo arrivate a Salento a 2200 m.Dal mare alla montagna.

Lasciata la caotica,ma bellissima Cartagena ,ci siamo immersi in un’atmosfera completamente diversa.Un grazioso pueblo dalle casette dai mille colori , immerso in un paesaggio verdissimo ricco di piantagioni di caffè e banani.


Il pueblo di Salento

Le casette mille colori di Salento

A Salento bastano un paio di giorni,il tempo per visitare il caratteristico centro ,la finca cafetera ed il trekking nella Valle del Cocora. 

Divertente osservare il ritmo quotidiano della vita dei locali.Sedersi,ad un caffè ed osservare corpulenti omoni con cappello da cowboy giocare a biliardo.

Ti senti catapultata in un altro secolo.

In un caffè di Salento omoni corpulenti giocano a biliardo

Per dormire abbiamo scelto di soggiornare in un hostal piccolo, Ciudad de Segorbe, grazioso e pulito che mi sento di consigliare.


Hostal ciudad de la segorbe a salento

Non amo particolarmente il caffè ma ,quello colombiano, ha un sapore corposo ed è profumatissimo.

Una visita ad una finca cafetera è assolutamente da non perdere.

Noi abbiamo scelto una finca a conduzione familiare ,Don Elias.

 

il figlio di Don Elias

 

Si trascorrono due ore  assistendo a tutte le fasi della produzione del caffè:raccolto, pulizia del chicco dalla bacca,essiccazione,macinatura torrefazione per concludere con una tazza di caffè bollente. Se,si vuole, si può, anche acquistare.

Una curiosità:il caffe’ sprigiona il suo aroma,solo dopo la tostatura.


pianta del caffè

produzione caffè della finca don elias

 

L'essiccazione dei chicchi di caffe

Ma il “pezzo forte” è stato  il trekking nella Valle del Cocora .

La Valle del Cocora, ospita in una vallata verdissima, la palma da cera , l’albero nazionale colombiano .Sono palme particolari, diverse, da quelle mediterranee,più conosciute.Si potrebbero definire le sorelle alte e snelle delle palme mediterranee. Infatti ,la loro caratteristica è il fusto molto sottile e l’altezza. Possono raggiungere i 70 mt d’altezza.

Le palme da cera della Valle di Cocora

Penna,carta e calamaio è il momento di annotarvi qualche Traveltips Trekking Valle di Cocora di Riparto da un viaggio.

 

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

Italia

Siciliana, viaggiatrice per passione, lettrice instancabile, amante degli animali. Superati gli “anta” già da un po’ mi piace ancora giocare. Balocchi preferiti: un taccuino per annotare tutti i miei vagabondaggi, una macchina fotografica per i miei scatti insoliti e un vecchio zaino azzurro e giallo compagno fedele di tutte le mie esplorazioni intorno al mondo. Se mi vuoi contattare, scrivimi qui: debdivalentino@gmail.com

Seguimi su Facebook
Archivi