Madonie,le sorelle Petralie
Madonie Sicilia

Madonie:le“sorelle Petralie”

on
31/08/2018

Si narra che,tanto tempo fa,nelle Madonie, nacquero le sorelle  Petralie ,Soprana e Sottana. Molto unite,trascorsero la loro infanzia, tra boschi fatati ed alberi incantati. Crescendo, le due sorelle manifestarono un carattere diverso e scelsero di vivere vicine, ma separate.

Soprana,più schiva e timida decise di arroccarsi in un’altura mentre la più intraprendente e vivace,Sottana decise di rimanere “ai piedi” della sorella.

Mi piace immaginarle,così,come sorelle, Petralia Soprana e Sottana. Infatti,entrambe, hanno un cuore medioevale ma l’aria che si respira è completamente differente.

Le Petralie non sono state una scoperta ma una riscoperta. Mi sono innamorata delle Madonie e tutto è successo casualmente.Galeotto il caldo afoso,che ci ha fatto fuggire da Palermo e rifugiare a Piano Battaglia.E lì,è scoccato il colpo di fulmine.Lo dichiaro “IO AMO LE MADONIE”

Il mio tempo nelle Petralie è trascorso all’insegna del dolce far nulla.Sono piccoli borghi che si visitano in una giornata.

Gironzolare per cortili e stradine strette alla ricerca di angoli nascosti sono stati i miei passatempi preferiti.

gironzolare cortili e stradine

Un gatto in una piccola stradina di Petralia

Seduta sui gradini in pietra,lontana dal caos e dalla frenesia cittadina,ho “assaporato” la quiete del silenzio.Visitato alcune piccole chiese ,tra cui quella madre la SS. Apostoli Pietro e Paolo.Da non perdere, il meraviglioso panorama, che si gode dalla scala laterale alla destra in alto della chiesa. Avrei desiderato scattare una bella foto,ma la piazza antistante era affollata da una scolaresca.Ho,purtroppo,rinunciato.

Non volendo rovinare l’effetto benefico della quiete, sono fuggita rapidamente,alla ricerca di angoli nascosti per immortalare alcuni scatti  del “cuore”.

Panni stesi a Petralia Soprana

Fontana di Petralia Soprana

Amo chiacchierare con i locali per scoprire l’anima di un luogo. E l’occasione si è presentata,entrando nel panificio “Agliata”.Piccolo, buio ma illuminato dal sorriso della signora che lo gestisce che con un calore disarmante ed un profumo inebriante ci ha offerto i suoi meravigliosi biscotti.

La signora del panificio Agliata di Petralia

Mi sono infilata nel loro piccolo laboratorio artigianale ed abbiamo iniziato a chiacchierare.Tradizione e passione muovono questa piccola azienda artigianale che,nonostante le mille difficoltà,ancora sopravvive.

E’ stato interessante assistere alla lavorazione artigianale dei biscotti al sesamo.Creavano la forma al biscotto e poi lo passavano nel cimino….uno ad uno, che pazienza! Quelli al cimino ,purtroppo non erano ancora pronti.Abbiamo optato per la cannella e mandorle….superlativi!

Se andate a Petralia Soprana fate un salto in questo piccolo panificio……non rimarrete delusi.

Artigiani al lavoro panificio agliata

Biscotti del panificio di agliata

Lasciato il cuore in questo sonnolento borgo,ho fatto un salto a Sottana, il tempo di scattare qualche foto e via.

In occasione dell’iniziativa Tricot Street Art,ogni arredo urbano, panchine,scale,lampioni e tanto altro era “decorato” da lavori all’uncinetto fatti a mano dalle signore petralesi.

scalinata decorata per lo tricot street art di petralia-sottana

Lampione decorato per il tricot street art

 

Albero decorato per il tricot street art

Market colorato tricot street art sottana

 fontana decorata tricot street art petralia sottana

PAUSA?

Golosa….consiglio un dolce tipico delle Madonie lo sfoglio, fatto di pasta frolla ripiena di tuma e cioccolato.

A Petralia si mangia benissimo ovunque,grazie all’utilizzo di prodotti a Km 0.

Sottana o Soprana?Sottana è molto carina ma l’atmosfera che si respira a Soprana è unica.Sembra un luogo sfuggito al tempo.

Potrei continuare a scrivere fiumi di parole perché le Madonie non sono solo storia , natura ma anche  ottima cucina ,interessanti feste popolari ed eventi musicali di alto livello come il festival Jazz Mamouche. Per cui …. stay tune! Ancora sentirete parlare di Madonie….

Stuzzicato la vostra curiosità? Scoprite questo entroterra affascinante  fatto di paesaggi incantevoli, ottima cucina locale,e l’immancabile calore ed ospitalità del piccolo centro.E non esitate a chiedermi consigli….

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

TAGS
RELATED POSTS
4 Comments
  1. Rispondi

    Gianni

    17/01/2019

    Decisamente belle le Petralie. Posti incantevoli. belle foto di DEB per luoghi sensazionali.

    • Rispondi

      Deb di Valentino

      17/01/2019

      Grazie! 🙂

  2. Rispondi

    Marina

    10/01/2019

    Ho visto le foto del festival, bellissime 😍 poi vabbè io adoro la Sicilia. Il mio cuore sta lì

    • Rispondi

      Deb di Valentino

      11/01/2019

      Ciao Marina allora il prossimo anno ti consiglio di fare un salto….se hai bisogno di consigli o di dritte io sono qui

LEAVE A COMMENT

Italia

Siciliana, viaggiatrice per passione, lettrice instancabile, amante degli animali. Superati gli “anta” già da un po’ mi piace ancora giocare. Balocchi preferiti: un taccuino per annotare tutti i miei vagabondaggi, una macchina fotografica per i miei scatti insoliti e un vecchio zaino azzurro e giallo compagno fedele di tutte le mie esplorazioni intorno al mondo. Se mi vuoi contattare, scrivimi qui: debdivalentino@gmail.com

Seguimi su Facebook
Archivi