Mostra Wahrol &Friend a Palazzo Albergati di Bologna
Arte in viaggio

Bologna: Mostra di “Warhol&Friends

on
21/04/2019

Bologna:Un viaggio nella New York degli anni 80 con la mostra “Warhol&Friends.

C’era una volta una ragazza che si cotonava i capelli, indossava scaldamuscoli e giacche con le spalline. Ascoltava Madonna ed i Duran Duran e sognava di visitare New York.

Quella ragazza ero io.

Erano, appunto,gli anni 80 quando Wahrol conquista di nuovo il palcoscenico della scena artistica e sociale di New York.

Auto ritratto di Wahrol con la sua Polaroid

Questa mostra,ospitata a Bologna nel cinquecentesco Palazzo Albergati “racconta” la straordinaria vita del simbolo della pop art e dei suoi personaggi nella New York glitterata e glamour degli anni 80.

Un decennio di massimo edonismo e spensieratezza.

Non potevo,farmi scappare durante il mio week-end bolognese una visita alla mostra “Warhol&Friends.

 

La Mostra “Warhol and Friends – New York negli anni ’80”

L’esposizione di oltre 150 opere,racconta la vita e la produzione artistica di Wahrol e dei suoi “Friends”, i suoi amici, artisti come Basquiat, Haring ,Koons e molti altri che consideravano Wahrol il loro guru.

Wahrol “sbarca” alla mostra con alcune delle sue opere più famose come Brillo Box ,la zuppa Campbell o quelle di personaggi famosi come Jacqueline Kennedy.

La ricostruzistazione stazione metro di New York alla mostra di Palazzo Albergati a Bologna

Ma la mostra racconta anche altro:New York negli anni 80.

A rendere possibile un viaggio virtuale negli anni 80,concorre l’ambientazione che attraverso installazioni,video,foto fino ad arrivare alla ricostruzione di una stazione metro di New York o lo Studio 54 rende questa mostra un’esperienza sensoriale unica.

,

Scenario: New York negli anni 80

Eccessivi, trasgressivi e modaioli gli anni 80 a New York.

E’ l’epoca dei yuppies, del reaganismo, del liberismo senza regole e di una finanza spregiudicata che consente di fare rapidamente tanti soldi e spenderli in feste esclusive, yacht ,Ferrari e cocaina. Un epoca dove non esistono limiti, tutto è concesso a New York .

Le mille luci di New York sono destinate a spegnersi con il crollo della borsa di New York ed il dilagare dell’Aids.

 Si chiude un epoca. 

Bye Bye alla sfavillante New York. 

Wahrol ed i suoi amici: le opere in mostra

Delle 150 opere le 36 opere e 38 polaroid di Wahrol sono quelle più conosciute.

Al primo piano dominano le opere più famose di Warhol che si ispirano alle “icone “più popolari quali siano oggetti come Brillo Box o grandi personaggi trasformate ad icone pop come Marilny Monroe o Mao.

Serigrafia di Marilyn Monroe

serigrafia di Mao

Non mancano ritratti di personaggi famosi come di Gianni Agnelli, Liza Minnelli insieme agli scatti realizzati con la sua inseparabile compagna,la sua Polaroid,di Madonna,Grace Jones,Jane Fonda e molte altre stelle dello star-system.

Foto di Edo Bertoglio

Uno spazio della mostra è dedicato ai quadri e foto dei suoi amici, di quella cerchia di artisti che traevano da lui la vena creativa per esprimersi.

Era il loro mentore.

Spiccano opere di Basquiat,Jeff Koons,Haring e altri nomi meno famosi al grande pubblico. 

Keith Haring

Quadro Keith Haring

Quadro artista anni 80

Conoscere Andy Wahrol:da leggere e da vedere

Un libro da leggere: Andy Warhol ed io. Cartoline dal tempo della pop art .

Un film da vedere: Andy Warhol: A Documentary Film un docu-film.

Informazioni pratiche:

Quando: al 29 settembre al 30 Giugno 2019

Dove: Palazzo Albergati ,Piazza del Duomo 12 Milano

Biglietto: Intero € 14,00 con audioguida € 15,00

Orario apertura:Tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00

(la biglietteria chiude un’ora prima)

Maggiori Info: www.palazzoalbergati.com/warho-friends/

Perché vedere questa mostra?

Per conoscere questo personaggio straordinario e gli artisti protagonisti della elettrizzante atmosfera della New York degli anni 80.

Un tuffo nostalgico nel passato per chi ha vissuto i favolosi anni 80! Assolutamente da non perdere!

 

 

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

Italia

Siciliana, viaggiatrice per passione, lettrice instancabile, amante degli animali. Superati gli “anta” già da un po’ mi piace ancora giocare. Balocchi preferiti: un taccuino per annotare tutti i miei vagabondaggi, una macchina fotografica per i miei scatti insoliti e un vecchio zaino azzurro e giallo compagno fedele di tutte le mie esplorazioni intorno al mondo.

Seguimi su Facebook
Archivi