Wadi rum
Asia Giordania

Giordania: come visitare il deserto di Wadi Rum

on
17/11/2019

Visitare il deserto del Wadi Rum significa trascorrere momenti bellissimi tra dune rosse,tramonti infuocati e notti stellate.

Un’esperienza indimenticabile. 

Gordania, Tramonto al Wadi Rum

Tanti anni sono passati da quando ho visitato il deserto in Egitto e,ammetto che conservavo pochi ricordi di questo immenso “mare” dorato.

La mia esperienza,quindi del deserto del Wadi Rum l’ho vissuta con profonda emozione,come una prima volta.

Ho provato la stessa intensa emozione e lo stupore di quando ho visitato un’altro tipo di deserto,quello della Guajira.

Mi ha talmente stregato il Wadi Rum che ci tornerei altre mille volte.

Ma come visitare e cosa fare al Wadi Rum?

Penna carta e calamaio è ora di annotarvi info e consigli per organizzare la vostra visita al Wadi Rum.

Il deserto del Wadi Rum

Il deserto del Wadi Rum,soprannominata Valle della luna, in arabo significa valle mentre Rum è un termine aramaico che significa alto.

Questa valle,un universo di roccia e sabbia dalle mille sfumature dal rosa al rosso e dai massicci e montagne dalle forme bizzarre, ha origine dallo scorrere per millenni di un fiume.

Da sempre abitato da tribù beduine,diviene tristemente famoso tra il 1917-18, in occasione della dura rivolta araba guidata dal Re Faisal, a fianco

di Lawrence d’Arabia,contro gli ottomani. Lawrence,dopo la guerra,scriverà un libro “I sette pilastri della saggezza”, una raccolta delle sue

memorie,compreso la sua straordinaria esperienza nel deserto. Nel 1988,il Wadi Rum viene dichiarato area protetta per tutelare e salvaguardare l’habitat di

questo meraviglioso territorio.Pensate che il Wadi Rum è talmente suggestivo da essere stato scelto più volte come location per girare alcune scene del film

Pianeta rosso”, “Sopravvissuto” o “Lawrence d’Arabia”

Quando andare

Il deserto del Wadi Rum è visitabile tutto l’anno,ad eccezione di luglio ed agosto quando fa veramente caldo(40°-55°)o in inverno(dicembre-gennaio)quando

le temperature scendono sotto lo zero.Il periodo migliore per visitare il Wadi Rum è la primavera (marzo-maggio) e l’autunno (settembre-

novembre),quando il clima è mite. Ho visitato il Wadi Rum agli inizi di novembre ed il clima è risultato perfetto. Non ho sofferto troppo caldo ne troppo freddo

la notte.Solo al tramonto perché spesso soffia il vento ho avuto bisogno di indossare un leggero pile.

Le dune del Wadi RUm

Come raggiungere il Wadi Rum

Il modo migliore per visitare il Wadi Rum è con un’auto a noleggio o auto con autista.In alternativa,si può raggiungere il deserto in taxi:da Aqaba o da

Petra che distano,rispettivamente, un’ora e trenta minuti e due ore.Il costo del taxi dipende dalla propria abilità di contrattazione.In alternativa,potete

affidarvi ai tour organizzati che partono dalle località più turistiche della Giordania.

Cosa sapere per visitare il Wadi Rum

Per accedere al Wadi Rum bisogna pagare al Visitors Center 5 jod (€6 circa) che serve per supportare il Wadi Rum ed aiutare le popolazioni locali.Il costo

d’ingresso al Wadi Rum è incluso nel Jordan Pass.

Quanto rimanere al Wadi Rum

Per visitare il Wadi Rum hai due opzioni:

In giornata,da Aquaba( h.1:30) o Petra (h .2) o in alternativa ,soluzione che consiglio,trascorrere una notte in un accampamento beduino.Non si possono

perdere la magia delle notti stellate del deserto o la meraviglia delle albe e dei tramonti.

Cosa fare e vedere Wadi Rum

Il modo migliore per esplorare il magico mondo di roccia e sabbia del Wadi Rum,è partecipare ad un’escursione in jeep 4×4 che,ogni accampamento

beduino organizza.Le escursioni sono tutte uguali,si differenziano solo nella durata e nel relativo costo.

Per avere un’idea,condivido il ventaglio di proposte dell’accampamento dove dormivo.

Tour in jeep 4×4 di 2 ore 35 jod (€44)

-Tour in jeep 4×4 di 3 ore 50 jod(€63)

-Tour in jeep 4×4 di 4 ore 65 jod(€82)

-Tour in jeep 4×4 di 6 ore 80 jod (€102)

I prezzi sono riferiti ad auto e non a persona.

A seconda della durata del tour in jeep si possono vedere diverse attrazioni.Incisioni rupestri,la casa-presunta-di Lawrence d’Arabia,canyon,iscrizioni

talmudiche,formazioni rocciose dalle forme strane-la fantasia della natura è senza limiti.Tutto dipende dal vostro interesse e dal tempo a disposizione.A

voi la scelta.Oltre il classico tour in jeep,ci sono tantissime altre attività da fare.Un giro a dorso di un dromedario,arrampicata in montagna,trekking.Si

può ,anche esplorare il deserto dall’alto con gli ultraleggeri o la mongolfiera all’alba e nel tardo pomeriggio.

Consiglio, a tutti di provare un giro in dromedario al tramonto perchè è un’esperienza straordinaria.Non abbiate nessun timore perché gli animali sono miti e

tutti uniti da una corda e camminano lentamente in fila seguendo la loro guida beduina.

Info:ogni accampamento beduino organizza il giro in dromedario.

L’escursione dura circa 45 minuti compresa la pausa per assistere al tramonto.

Il costo è di 15 jod (€19) a persona.

Ero,quasi decisa a fare il giro in mongolfiera ma il costo mi ha fatto desistere…150 JOD (€ 190,00).Mi è sembrato eccessivo.

Dove dormire

Ci sono diverse opzioni dalle più spartane,anche più autentiche,a quelle più lussuose con le bolle trasparenti.Le bolle,per chi non lo sapesse,sono tipo igloo

completamente trasparenti,suggestive,ma -a mio avviso- troppe turistiche poco attinenti al contesto.Io ho dormito Hasan Zawaideh camp.

Lo consiglierei?Probabilmente sì, se cercate una sistemazione comoda ma se,desiderate vivere un’esperienza più genuina,opterei per una struttura più

spartana.Meno comodità ma,certamente più possibilità di vivere un’esperienza reale del deserto.

Il Wadi Rum mi ha stregato,porterò nel cuore e negli occhi il vento tra i capelli,il silenzio surreale,i mille colori dell’alba e del tramonto,dei

ricordi indimenticabili.Lascio il deserto pervasa da tanta bellezza ma con una stretta al cuore perchè scolpita nella mia testa un immagine di un pulmann in

mezzo al deserto…”Come sarà solo tra cinque anni?” Il Wadi Rum è facilmente raggiungibile e questo lo sta trasformando in una località battuta dal turismo

di massa.Mi sento fortunata di averlo visto ora, e con un pizzico di tristezza preparo i bagagli…domani mi aspetta Aqaba.

E voi che deserti avete visitato?Vi affascina il Wadi Rum?

 

 

 

 

 

 

 

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT